Bagno

bagno4Il bagno è un momento molto importante per i pappagalli, le penne si sporcano ed hanno bisogno di essere pulite per mantenersi in buona salute. In natura i pappagalli si curano del loro piumaggio lisciandosi, bagnandosi spesso e cambiando le piume.

I VANTAGGI DEL BAGNObagno2
Per tutti i pappagalli fare il bagno regolarmente non solo è necessario per una corretta igiene, ma anche per la reidratazione della pelle e per il mantenimento delle penne! L’azione dell’acqua incentiva inoltre il pappagallo a pulirsi ed a lisciarsi il piumaggio.
Durante la muta la crescita dei nuovi calami può creare prurito e l’acqua aiuta ad alleviare il fastidio, dando una buona idratazione alla pelle e alle piume. Anche durante il periodo della cova un buon bagno contribuirà a regolare il livello di umidità nel nido, questo fattore è importante per i pulli all’interno delle uova.

APPROCCIO E MODALITÀ DI BAGNO

Ogni pappagallo ha la sua personalità e modi diversi di interagire con l’acqua: per alcuni è naturale gettarsi nella ciotola per fare il bagno, mentre per altri occorre tempo e pazienza per individuare il modo migliore per affrontarlo e imparare ad apprezzarlo.

Molti pappagalli inizialmente potrebbero avere paura, ma l’imposizione e la costrizione non sono mai una buona tattica ed è sempre preferibile un avvicinamento graduale, incentivando l’animale con premi e complimenti. Potrebbero volerci giorni, ma con pazienza e costanza si otterranno sicuramente buoni risultati.

Dare alternative sulle modalità di bagno permette di capire cosa il pappagallo preferisce:
nebulizzando l’acqua con uno spruzzino si potrà ricreare l’effetto pioggia, dirigendo lo spruzzo in alto sopra la testa dell’animale e non contro di lui
– i pappagalli sono animali sociali di natura , alcuni infatti amano persino farsi la doccia con il compagno umano! Si deve procedere però sempre con estrema pazienza e senza forzature, lasciando che all’inizio ci guardi mentre siamo sotto la doccia prima di cercare di convincerlo ad unirsi a noi. Deve decidere da solo che la doccia è una cosa amichevole e non costituisce una minaccia per la sua sicurezza
lasciando sempre disponibile in gabbia o in voliera un recipiente d’acqua o un classico bagnetto da appendere alle sbarre, sia d’estate che d’inverno, così che il pappagallo avrà la possibilità di decidere da solo quando bagnarsi
nel lavandino: il rumore dell’acqua che scorre spesso stimola i pappagalli a farsi il bagno. Un’idea simpatica e di semplice realizzazione può essere quella di costruire una fontanella, da usare anche come gioco.

PER UN BAGNO SANO È IMPORTANTE:
– utilizzare acqua a temperatura ambiente, volendo con aggiunta di aloe o aceto di mele in piccole quantità
i pappagalli si asciugano da soli: è importantissimo non utilizzare mai il phon, in quanto potrebbe contenere rivestimenti antiaderenti sulle serpentine di riscaldamento che possono essere mortali; inoltre l’aria emessa vanifica i benefici dell’idratazione dati dall’acqua
– non utilizzare saponi, shampoo o bagno schiuma ad uso umano;
– dopo il bagno riparare il pappagallo da correnti d’aria e da zone fredde, evitando di proporre doccia e bagni prima del riposo notturno.


Print Friendly, PDF & Email
© vitadapappagalli.org 2015-2018
Scroll Up