Allevamento a mano

COS’È?

Con il termine “allevamento a mano” si intende il prelievo dei pullus dal nido con conseguente alimentazione e svezzamento da parte dell’allevatore.
Questa pratica può essere fatta anche per salvaguardare i piccoli in caso di necessità, per esempio se la madre abbandona la cova o i piccoli dimostrano di avere problemi durante la crescita, ma nella maggior parte dei casi è finalizzata a dare un imprinting ai giovani, in modo da renderli più socievoli e meno spaventati dall’essere umano.
Il fatto che gli psittacidi nascano ad uno stadio poco sviluppato e siano per periodi lunghi (si va da un minimo di 30 giorni a picchi anche di 6 mesi) totalmente dipendenti dai genitori, agevola la possibilità di avere una finestra in cui imprintare un pappagallo.

PERCHÉ NON BISOGNA COMPRARE PAPPAGALLI NON DEL TUTTO SVEZZATI

Purtroppo, quello di cui non ci si rende conto è che lo svezzamento è un periodo estremamente delicato: se il piccolo non viene svezzato in modo adeguato da qualcuno che ha esperienza, può correre il rischio non solo di morire (se l’imbecco non è fatto in modo idoneo), ma anche di subire traumi che avranno ripercussioni sulla sua intera vita. Questo tipo di problemi comportamentali potrebbero non essere immediatamente evidenti, ma sorgeranno soprattutto con la maturità sessuale.

Per questo motivo se non si è davvero esperti, il finire in maniera autonoma lo svezzamento di un pullo è una cosa assolutamente impensabile: un pappagallo svezzato male, velocemente, senza contatti con altri pappagalli, molto facilmente con l’età adulta svilupperà forme di frustrazione o disagio che saranno difficili da individuare e risanare.

I problemi più diffusi legati a un cattivo svezzamento sono:
– la mancanza di socializzazione: se tolto troppo presto ai genitori al pullo mancheranno tutti  i contatti con conspecifici e non apprenderà i comportamenti che sono naturali nei pappagalli
– il pappagallo non socializzato diventerà morboso e troppo dipendente dall’essere umano
– questa dipendenza ossessiva gli causerà una forte ansia quando verrà lasciato solo e potrebbe sfociare anche nella deplumazione.

FALSE CREDENZE
Troppo spesso si trovano pulli non svezzati messi in vendita da commercianti ed allevatori senza molti scrupoli. Questi piccoli vengono acquistati per lo piu’ da acquirenti ignari e/o consigliati male che si lasciano convincere dalla frase: “se finisce di svezzarlo le si affezionerà di più”.
NIENTE DI PIU’ FALSO.
I pappagalli sono per la maggior parte animali monogami e scelgono i loro compagni umani per motivi non connessi all’alimentazione. Non è assolutamente scontato che, se l’animale viene accudito da una sola persona, deciderà in seguito di sceglierla come suo compagno. La fiducia verso il vostro pappagallo andrà conquistata con pazienza, costanza, rispetto e comprensione ed ogni passo o gesto sbagliato nei loro confronti vi metterà di nuovo nella situazione di dover riconquistare la loro stima.

Anche la questione del risparmio economico nel prendere un pappagallo non svezzato è molto poco veritiera. Basti pensare al tempo che occorre per seguire un pullo ed all’attrezzatura necessaria:

– Una camera calda professionale, per tenere temperatura ed umidità costanti
– Siringhe sterili
– Contenitori di plastica di diverse misure
– Carta assorbente
Scalda biberon o forno a microonde
– Termometro da liquidi per misurare la temperatura della pappa
– Fondo adatto da mettere nei contenitori che non sia tossico o pericoloso e da cambiare tutti i giorni
Disinfettante apposito
Una buona quantità di pappa da imbecco, per non rischiare di rimanere senza a metà svezzamento

Il risparmio economico è quindi molto relativo ed avviene mettendo a rischio la salute e l’equilibrio psicologico del piccolo pappagallo con cui poi dovrete condividere anni di vita.

Se per cause di forza maggiore si verificasse la necessità di allevare a mano, è sempre meglio farsi affiancare da un allevatore esperto, che deve seguire lo svezzamento personalmente e da un veterinario aviario che possa controllarne lo stato di salute e di crescita.



Print Friendly, PDF & Email
© vitadapappagalli.org 2015-2018
Scroll Up